Melito di Porto Salvo

Arsenale in cantine, arrestata una donna

SANT'EUFEMIA D'ASPROMONTE (REGGIO CALABRIA), 31 GEN - Nascondeva in due cantine nella sua disponibilità un piccolo arsenale di armi clandestine e munizioni. Una donna di 60 anni è stata arrestata e posta ai domiciliari, a Sant'Eufemia d'Aspromonte, da personale della Squadra mobile di Reggio Calabria e dagli agenti del Commissariato di Ps di Palmi, con l'accusa di detenzione di armi clandestine. I poliziotti durante una perquisizione domiciliare che ha dapprima riguardato l'appartamento della donna dando esito negativo hanno ampliato il controllo ai due locali nella sua disponibilità dove sono state trovate e sequestrate due pistole, un revolver, un carabina, vari caricatori, di cui uno per fucile d'assalto e centinaia di munizioni di vario calibro. Gli agenti hanno accertato inoltre che l'appartamento della donna era allacciato abusivamente alla rete elettrica.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie